Lettera agli aderenti all’ C.d. Azione di classe contatori

Vota questo articolo
(0 Voti)

Cari consumatori aderenti, la C.d. azione di Classe sui contatori di energia ENEL è sospesa in attesa degli esiti dei procedimenti pendenti.

COSA ABBIAMO FATTO FINORA?

 

 

Sul profilo Politico:



1) Abbiamo fatto una pressante azione di Lobby consumeristica sul Governo, sull’Autorità per l’energia e nei confronti dell'azienda;

2) Abbiamo integrato il regolamento ministeriale sui controlli ai contatori ampliando le garanzie per i consumatori;

3) Abbiamo aperto un caso mediatico e politico che sembrava sotterrato sotto una cappa di silenzio assoluto;





Sul profilo Giudiziario:



Tutela del consumatore

Ad oggi è pendente il procedimento istruttorio, per abuso di posizione dominante,  aperto dall’AGCM(Antitrust),  al quale abbiamo aderito con le vostre deleghe.

L’Antitrust, entro 180gg di tempo dall’ apertura (il 10 dicembre del 2015)del procedimento, dovrà decidere in merito.



Tutela Penale

Abbiamo presentato svariati esposti Penali, in 44 procure.

Ad oggi, abbiamo conoscenza di 3 procedimenti sono aperti(Grosseto, Milano e Trani).

Per tutti, purtroppo, è stata chiesta l’archiviazione perché, a loro avviso, il fatto non sussiste. Ovviamente ci siamo opposti all’archiviazione.



Tutela interessi collettivi

Per quanto riguarda il profilo Governativo il Ministero sta per effettuare, il recepimento della normativa comunitaria :

“Contatori, in Parlamento il D.Lgs di “armonizzazione” delle legislazioni Ue”Trasmessi gli schemi di decreti approvati in Consiglio dei ministri su misura e materiale elettrico
In sostanza verranno sanati.

L’azione di classe in senso puro, ovvero ai sensi dell’art 140 bis del codice del consumo non è stata perseguibile a causa del ritrosia dei tribunali, manifestata nei confronti delle precedenti azioni di classe depositate, pur avendo protestato, come abbiamo scritto con questa lettera, indirizzata al presidente del tribunale di Roma.

Pensiamo che in questo Paese, con tutta la buona intenzione che possiamo metterci, avere giustizia per i consumatori è quasi impossibile quando a muovere alcuni interessi sono gli interessi stessi.









Tutela stragiudiziale



Ogni giorno assistiamo consumatori che, con problemi di maxi conguagli, letture errate, malfunzionamento dei contatori, si rivolgono ai ns. sportelli con bollette di migliaia di euro.

Per gli stessi attiviamo la procedura di risoluzione alternativa delle controversie in materia energetica, che consta di reclamo e successiva eventuale conciliazione, riuscendo, la maggior parte delle volte a far luce sulla vicenda e ad ottenere una corretta ricostruzione dei consumi.

Vi ricordiamo, infatti, che per problemi con la fatturazione di energia (Consumi errati, ricostruzione, conguagli,contratti non richiesti ecc..ecc) possiamo assistere gli iscritti con le procedure stragiudiziali del reclamo e della conciliazione.

In questo modo avere giustizia è molto più semplice, veloce ed economico.





Qualsiasi chiarimento su assistenza o modalità di presentazione reclamo energia e gas potete leggere il contenuto su questa pagina.



Grazie a tutti voi per la fiducia che avete dimostrato nei nostri confronti.

 

L'Associazione di consumatori CODICI
www.codici.org

Facebook: https://www.facebook.com/Codici-Associazione-Consumatori-290152037689276/
Twitter: @wwwcodiciorg

Letto 2805 volte
codici-dacci-il-5