NISSAN QASHQAI 1600: CODICI annuncia la prima causa contro la casa automobilistica

Vota questo articolo
(0 Voti)
Nissan
La multinazionale si è dimostrata sorda a tutti gli appelli e tentativi di mediazione. I clienti proprietari del modello lamentano guasti e difetti di fabbrica costati finora anche 4000 euro per ogni riparazione. L’associazione CODICI annuncia che la prima causa sarà a Roma, a seguire tutte  le altre che verranno riunite


Roma 21 novembre 2014 -  Il tira e molla è durato per mesi. Poi più nulla, solo un’irritante indifferenza da parte del colosso NISSAN che non intende risarcire e quindi riparare ai guasti riscontrati in centinaia di esemplari del modello Qashqai 1600.

Come l’associazione CODICI ha più volte denunciato, tramite comunicati stampa e avvisi sul suo sito, in virtù di numerose segnalazioni ricevute, l’impianto gpl e le valvole sono difettose e hanno provocato non pochi problemi.

Alcuni proprietari hanno dovuto sborsare di tasca propria dai 1000 fino ai 4000 euro per riparare il danno che appare un palese problema di progettazione del veicolo.

Nonostante gli iniziali segnali di apertura e manifestazioni di interesse a trovare la strada giusta per risarcire i clienti, la Nissan tramite l’ufficio Comunicazione ha iniziato a fare orecchie da mercante di fronte alle istanze dell’Associazione CODICI e a offrire rimborsi risibili.

“Ora basta. E’ terminato il tempo delle chiacchiere, passiamo ai fatti – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale CODICI -. La nostra Associazione passa ai fatti annunciando che la prima causa presso il giudice di pace riguarderà un caso di Roma  alla quale poi potranno essere unite tutte le altre che si apriranno nel resto d’Italia”.

Il principio attivo di Comprare Kamagra è stato originariamente sviluppato come un medicamento per il trattamento dell'angina pectoris.

Letto 1471 volte
codici-dacci-il-5