Ecco cosa succede alle coppie che stanno insieme da molto tempo

Vota questo articolo
(0 Voti)

Stare con qualcuno per un lungo periodo di tempo cambia il modo di vedere il mondo.
Ancora più importante, stretti rapporti possono innescare un modo completamente diverso di pensare e di agire, fino ad avere una "mente condivisa".

 

 

Quindi , quanto siete legati tu e la tua metà? Alcuni psicologi hanno osservato nelle coppie a lungo termine la tendenza a sviluppare:

 

1. Il proprio linguaggio privato

Mai successo di ricevere un messaggio dalla vostra metà che di per sè non significa assolutamente nulla, ma che per voi ha un significato che non riuscireste bene a spiegare?
Questo linguaggio "privato" è uno dei primi segni che la coppia opera in sincronia" scrive Shenk.
Secondo uno s
tudio condotto da Robert Hooper, professore di comunicazione in una Università del Texas , questo modo di comunicare segreto serve a due cose: aiuta ad approfondire il vostro legame - romantico o platonico - e stabilisce un'identità condivisa. 

Il linguaggio privato può includere tutto: da scherzi a soprannomi, scrive la psicologa Carol Bruess della Ohio State University in uno studio di coppie romantiche. 

Da una ricerca Bruess si è scoperto che le coppie che più spesso utilizzati parole segrete e frasi, tendono ad essere più felici.

 

 


 

2. Si perde l'autocensura.

Si smette di auto-censurarsi.
Il modo in cui la maggior parte di noi parliamo con gli estranei, conoscenti, e anche amici intimi è nettamente diverso da come parliamo quando siamo soli con il nostro partner.
Quando siamo con gli altri, la maggior parte di noi si "auto-monitora." Cioè, cerchiamo di accontentare le persone intorno a noi, adattando il nostro comportamento per soddisfare gli altri. 
Ma quando siamo con un partner intimo, lasciamo andare questo modello di comportamento e invece "parliamo in modo fluido e naturale", scrive Shenk.
In altre parole, smettiamo di controllarci continuamente prima di parlare.
Siamo più candidi e aperti.
Molte delle coppie analizzate da Shenk hanno un tale rapporto. E lui stesso afferma: "Come la maggior parte delle persone, io sono un po' cauto nell' esporre i pensieri agli altri." Ma dopo che aver trascorso alcuni anni di lavoro con il mio partner di ricerca, lo psicologo cognitivo Amos Tversky, questa precauzione è completamente svanita."

 

 

 

3. Si inizia a comportarsi allo stesso modo.

Si inizia ad assomigliarsi.
Nel suo influente studio del 1987, lo psicologo Robert Zajonc ha scoperto che c'è una ragione molto evidente per cui le coppie sposate ad un certo punto iniziano ad assomigliarsi.
Essi utilizzano gli stessi muscoli così spesso che, nel tempo, iniziano ad imitarsi.
Il coordinamento dei movimenti non è casuale, dice Shenk, invece, "riflette quello che gli psicologi chiamano una" struttura coordinativa condivisa", che comprende il modo in cui si armonizza il nostro sguardo, l'oscillazione del corpo, i piccoli manierismi e le idiosincrasie di quando si parla.

 

 

 

4. Si inizia a parlare allo stesso modo.

Oltre ad avere il proprio vocabolario privato, le coppie a lungo termine "cominciano a corrispondere l'uno all'altro nei ritmi di base e nelle strutture sintattiche dei propri discorsi", scrive Shenk.
Parte di questo risultato è dovuto ad un fenomeno che gli psicologi chiamano "contagio emotivo."
In sostanza, quando due persone trascorrono abbastanza tempo insieme, cominciano ad imitare il modo di parlare dell'altro.
Simulano tutto, dall'accento dell'altra persona allla quantità e la lunghezza delle pause che lui o lei mette tra le parole e le frasi.
Ci sono alcune teorie che suggeriscono che il cambiamento dei modelli di dialogo può anche essere usato come indicatore di quanto a lungo una coppia potrebbe stare insieme nel futuro.
Parte di uno studio del 2010 sull'uso del linguaggio tra le coppie (che hanno studiato leggendo gli scambi dei loro messaggi di testo) afferma che quando due persone "suonano" più simili - in termini di struttura delle frasi e il tipo di linguaggio usato nei loro messaggi - è più probabile che rimangano una coppia anche dopo i tre mesi successivi.

 

 

5. Si hanno battute che nessun altro pensa siano divertenti

La ricerca suggerisce che le coppie sono più propense ad imitare il linguaggio del corpo l'uno dell'altro - cosa che poi li fa apparire simili - perché attingono da un patrimonio di conoscenza che solo loro condividono.
Queste " informazioni privilegiate " - ossia tutte le esperienze condivise e memorie - influenzano i vostri gesti, la postura e le parole usate con l'altro.