Venerdì, 23 Dicembre 2016 15:22

Unicredit ci chiede tredici miliardi!

Ci dicono che il sistema bancario italiano è solido; anche le maggiori banche italiane sono solide e, tra esse v’è Unicredit. Ci dicono che sono solide perché hanno coefficienti patrimoniali che soddisfano i parametri che vengono ritenuti “prudenziali” dalla comunità finanziaria internazionale; parametri santificati nei vari accordi detti di Basilea. Detta in soldoni se una banca possiede proprietà che nel loro insieme sono attorno al 10% dei propri impegni si deve ritenere solvibile e solida.
Pubblicato in L’economia del futuro
Per la prima volta nella storia i giovani sotto i 35 anni saranno più poveri dei loro padri, dei loro nonni, pure dei coetanei di 25 anni fa. Oggi i cosiddetti millenials stanno subendo un vero e proprio "ko economico".
Pubblicato in Professione Consumatore
Lo straniero è un tipo strano, come l'estroso. Si, insomma, non sono io, non siamo noi.
Pubblicato in Professione Consumatore
Mercoledì, 02 Novembre 2016 13:09

Quando e dove e’ nato il termine imprenditore?

Intorno al Cinquecento appaiono le prime citazioni del termine imprenditore. Con questo nome si indicava il capitano di ventura che ingaggiava truppe per servire principi e potenti. Solo nel Settecento la definizione d’imprenditore assume i connotati moderni (nel campo agricolo il proprietario terriero, in quello manifatturiero chi produceva merci da distribuire, in quello pubblico l’impresario che realizzava infrastrutture). 

Pubblicato in Accademia Kronos
Giovedì, 20 Ottobre 2016 18:29

Ehi Gente, l'uguaglianza non conviene!

"Egalitè, egalitè" si motteggia già nel settecento. Motto più in là impiegato per fare la rivoluzione. Da allora la Politica prendendo sottobbraccio il motto e l'etica prova a farne azione; la "redistribuzione" la tecnica per perseguirla.
Pubblicato in Professione Consumatore

CODICI esprime le proprie perplessità e critiche sulla manovra finanziaria del 2017. E’ una manovra dal vago sapore elettorale senza un vero piano di sviluppo. Perdiamo un’altra occasione per rimettere al passo il nostro Paese. Debito, privatizzazioni, credito, liberalizzazione delle PMI e autoimpiego sono le riforme a costo zero che possono  rimettere in moto la nostra economia e non vi è nulla in questo senso.

Pubblicato in Economia e Finanza
Giovedì, 22 Settembre 2016 08:59

TRASFERENTI RICCHEZZA CHE MAL TRASFERISCONO


All'inizio fu Tremonti, Ministro dell'economia, di fronte alla crisi soleva dire "E' terra incognita".
A distanza di tempo l'attuale Ministro Padoan dice: " La prima considerazione banale è che a molti anni dalla fine della crisi finanziaria stiamoancora discutendo sulla bassa crescita, le cause sono più profonde e complesse di quello che si poteva pensare".

 

Pubblicato in Professione Consumatore
L’alternativa è dipendere per tutta la vita dai capricci della finanza
Pubblicato in L’economia del futuro
Sabato, 17 Settembre 2016 07:34

Perchè non cessi il mercato

 

La crisi non scende, noi vogliamo trasalire?

Pubblicato in Professione Consumatore
Giovedì, 08 Settembre 2016 16:42

TOH, un pertugio da dove guardare la crisi

 

La crescita economica si fa con la spesa.

Pubblicato in Professione Consumatore
Pagina 7 di 8
codici-dacci-il-5