Giovedì, 02 Aprile 2015 12:57

Sospensione mutui, CODICI diffida il Tesoro

Vota questo articolo
(0 Voti)


Il ministero si dice soddisfatto per l’intesa fra Abi e alcune associazioni dei consumatori. CODICI è pronta a impugnare il provvedimento

 



Roma, 2 aprile 2015 – Per qualche minuto, si è creduto a un pesce d’aprile. Invece era proprio vero: il Tesoro ieri sera ha reso nota la propria soddisfazione per l’accordo che l’Abi, per conto delle banche, e diverse sigle di associazioni dei consumatori hanno siglato. L’intesa limita enormemente la potenza della norma prevista dall’ultima legge di stabilità, in relazione alla sospensione dei mutui. Secondo l’accordo, il vantaggio sarà riservato solo a una parte della popolazione (disoccupati, infortunati o destinatari di ammortizzatori sociali) e per una durata di 12 mesi. Una applicazione ben diversa dalle aspettative iniziali della legge (sospensione per tre anni e platea universale).

“La soddisfazione del Tesoro ci lascia stupefatti – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale CODICI -. E’ stato il governo a proporre la norma. Ora invece il ministero dell’Economia si tira indietro e lascia che la potenza del provvedimento venga sminuita”.

“L’accordo è per CODICI restrittivo e dannoso per i consumatori. L’associazione è pronta a impugnarlo e manderà infine una diffida al ministero affinché non venga attuato”, conclude Giacomelli.

 

codici-dacci-il-5