Lunedì, 31 Agosto 2015 10:29

Risse e scippi, Roma sempre più pericolosa. CODICI continua a sottolineare la mancanza di sicurezza della città

Vota questo articolo
(0 Voti)

Tre episodi solo negli ultimi giorni, la situazione nella Capitale è diventata ormai insostenibile



Roma, 31 agosto 2015 – Minacce, risse e scippi sono ormai diventati una caratteristica di Roma. Solo negli ultimi giorni ben tre episodi hanno rimarcato la mancanza di sicurezza della Capitale.

Termini è ormai diventata palcoscenico di risse e scippi. Quotidianamente cittadini e soprattutto turisti vengono avvicinati con scuse di ogni tipi e scippati di oggetti di valore o soldi.

Nel week end la stazione si è trasformata in un campo di battaglia tra due gruppi di persone. Solo l’intervento delle forze dell’ordine, terminato con l’arresto di alcuni dei partecipanti alla rissa, ha messo fine alla cosa.

L’ultimo episodio ha visto una turista cinese sporcato con del fondotinta da un quarantenne algerino. Con la scusa di aiutarla poi a pulirsi, quest’ultimo le ha sottratto lo zaino. Solo successivamente l’algerino è stato individuato e arrestato con l’accusa di furto aggravato.

In via Casalina, invece, una donna è stata colpita e poi minacciata con una bottiglia di vetro da un uomo che voleva rubarle il telefonino. Solo le grida di aiuto della donna hanno permesso di evitare il peggio.

“E’ una città che evidenzia quotidianamente la mancanza di sicurezza. Non è possibile essere aggrediti o truffati, è inaccettabili che accadano queste cose. Dov’è finita la sicurezza a Roma?” dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale CODICI.

codici-dacci-il-5