Lunedì, 08 Giugno 2020 09:54

Codici: consumatori abbandonati dal Governo sui voucher

Vota questo articolo
(0 Voti)

Nessuna iniziativa, soltanto un immobilismo che sta causando danni a migliaia di italiani.

Nonostante il richiamo dell'Unione Europea, nonostante il monito dell'Antitrust, il Governo continua a non fare nulla sui voucher che vengono imposti in caso di cancellazione di viaggi, vacanze, eventi culturali o sportivi.

"Con la sua inerzia – afferma Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – il Governo ha abbandonato i consumatori. Non sta fornendo nessuna tutela, li sta costringendo a subire pesanti penali in caso di cancellazione, ad esempio, di un viaggio oppure ad accettare un voucher che non sanno se e quando potranno utilizzare. Eppure l'Unione Europea è stata chiara, i consumatori hanno il diritto di scegliere tra voucher e rimborso. Anche l'Antitrust l'ha sottolineato. Ci saremmo aspettati un cambio di rotta da parte del Governo, che invece purtroppo si sta dimostrando ostaggio delle lobbies economiche".

Codici ha avviato, insieme all'associazione Aeci, la campagna "Voucher? No, grazie!". Si tratta di un'iniziativa per tutelare i consumatori ai quali viene negata la possibilità di scegliere il rimborso, obbligandoli ad accettare il voucher. Per ricevere assistenza basta inviare un'email agli indirizzi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

codici-dacci-il-5