Prima le penali per chi chiedeva di annullare il viaggio preoccupato dal Coronavirus.


Ora l’impossibilità di prendere un volo, magari per tornare a causa, a causa della cancellazione dovuta all’emergenza, di cui si sono accorte anche le compagnie aeree. Il problema è che i diritti dei passeggeri continuano ad essere ignorati ed è per questo che l’associazione Codici lancia un avvertimento alle società, schierandosi dalla parte dei consumatori, pronta a fornire assistenza in caso di difficoltà con prenotazioni e rimborsi.

Rispettare i diritti dei passeggeri

“La situazione – dichiara l’avvocato Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – è in continua evoluzione, per quanto riguarda i voli in senso negativo. Stiamo registrando un comportamento ostruzionistico da parte di alcune compagnie aeree. I diritti dei passeggeri devono essere rispettati e chi non lo fa sarà segnalato a Enac e Agcm”. 

Rimborso e riprotezione

“A seguito della cancellazione delle tratte aeree in Italia disposta da diverse compagnie, tra cui Ryanair e Wizzair – afferma l’avvocato Stefano Gallotta, Responsabile del settore Trasporti e Turismo di Codici – spetta al passeggero il diritto di scegliere tra rimborso o riprotezione su altro volo. Nel caso in cui i viaggiatori abbiano acquistato biglietti di andata e ritorno con compagnie diverse e sia stata cancellata solo una delle due tratte, anche quella che resta attiva dovrà essere annullata con diritto al rimborso o alla riprotezione e con la risoluzione per impossibilità sopravvenuta ai sensi dell'articolo 1463 del Codice Civile. Abbiamo ricevuto segnalazioni di comportamenti ostruzionistici da parte di alcuni vettori aerei. Ci auguriamo che in un momento di grave emergenza come questo, i viaggiatori non trovino alcuna difficoltà nell'ottenere l'immediato riconoscimento dei propri diritti”.

Info e assistenza

I passeggeri che necessitano di assistenza per la cancellazione del volo e la richiesta di rimborso possono contattare l’associazione Codici al numero 06.55.71.996 oppure all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Pubblicato in Trasporti
Inizio anno difficile per molti viaggiatori. Il 14 gennaio è stata una giornata di disagi per tanti passeggeri a causa dello sciopero di 4 ore del personale Enav.
Pubblicato in Trasporti

L'Associazione Codici critica duramente l'ultima uscita di Trenitalia, che pochi giorni fa ha annunciato l'estensione della conciliazione paritetica ai clienti del trasporto regionale.

Pubblicato in Trasporti
Treni in ritardo o peggio ancora soppressi, vagoni sovraffollati o sporchi, servizi sostitutivi non adeguati o inesistenti. Sono i disagi più frequenti con cui devono fare i conti i viaggiatori.
Pubblicato in Trasporti
L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha chiuso l'istruttoria avviata nei confronti del vettore aereo Blue Panorama Airlines S.p.A. accertando una pratica commerciale scorretta in violazione degli articoli 24 e 25 del D.Lgs. n. 206/2005 (Codice del Consumo).
Pubblicato in Trasporti
Si preannuncia un'estate infuocata a Roma sul fronte trasporti. L'Atac ha annunciato la chiusura per fasi della linea A della Metropolitana per lavori di manutenzione.
Pubblicato in Trasporti

Alle 18:39 di ieri sera due treni della compagnia ferroviaria Trenord si sono scontrati tra Arosio e Merone, in provincia di Como.

Pubblicato in Trasporti

Sospese le multe inflitte dall'Antitrust a Ryanair e Wizz Air per le nuove politiche dei prezzi sui bagagli.

Pubblicato in Trasporti

Grazie all'azione dell'Associazione Codici, una famiglia è stata risarcita per l'inizio da incubo della propria vacanza.

Pubblicato in Cronaca

La multa auspicata dall'Associazione Codici alla fine è arrivata.

Pubblicato in Trasporti
Pagina 1 di 2
codici-dacci-il-5